♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

lunedì 28 novembre 2016

"Porno euro" passano per veri




Secondo Ananova, dei biglietti di “porno euro", recanti immagini osé e nei tagli improbabili di €300 e €600, sono stati accettati come veri da alcuni commercianti poco accorti in Germania. La testata riferisce di un tabaccaio di Colonia che avrebbe accettato una banconota su una tematica gay da €600 euro in pagamento per due stecche di sigarette, dando €534 (veri) di resto. “Il cliente mi ha detto che fosse di un nuovo tipo”, ha spiegato. La polizia tedesca ricorda che l’utilizzo dei porno biglietti al posto dei soldi veri è un crimine, anche se non sono tecnicamente una contraffazione.




Nessun commento:

Posta un commento