♠

lunedì 21 settembre 2020

.








 

Guido Cagnacci [Italian Baroque Era Painter, 1601-1681]




Guido Cagnacci
 - Vanitas (1640-60)





.

 





Utsusemi




Utsusemi designa un guscio di cicala abbandonato, che come un kigo segna la fine dell'estate e la temporalità del nostro mondo.




.

 







.

 





.

 






Weiße Fracht für Hongkong (1964)

 






.

 






MGF

 





.

 

January 2020: 10 year old kamuro Kotono-chan (琴乃) dancing Fuji Musume Sandanka (藤娘 三段笠, “Wisteria Daughter Three-layered Hats”) at the First Suehiro Rehearsal Party (第一回末廣屋おさらい会).




Manuela Dejoannon




Rare photograph of Marilyn Monroe wooing soldiers in the aftermath of the Korean War

 






cup3tint3amici





 

.

 





domenica 20 settembre 2020

L'H4b4n4

 





Still Corners - The Message

 






German Master Vanitas



German Master - Vanitas (c.1720's)




Karl Begas the Elder [German Painter, 1794-1854]

 


Karl Begas - Wilhelmine Begas, the Artists Wife (1828)
Oil on canvas - 66 x 56 cm - Berlin State Museums




Dad No dog in my house!







 

David Lupton

 


David Lupton - Now it’s Dark




Monastero Panagia Hozoviotissa, Amorgos

 


Kawase Hasui [Japanese Printmaker, 1883-1957]

 


Kawase Hasui - Morning at Takamatsu(1930)




.




Questa è la proiezione olografica di una balena. È un processo fotografico che produce immagini, grazie alla differenza tra 2 raggi laser. Queste immagini vengono proiettate su una palestra utilizzando una fotocamera speciale. Non c'è una goccia d'acqua in palestra, figuriamoci una balena.




Carrie Bradshaw

 






あくまにあ


 



Cesare Pavese









 



Fottuto virus

 




Guglielmo III di Sicilia



Supplizio di Guglielmo III di Sicilia (XV sec.)


Guglielmo III di Sicilia, o Guglielmo III d'Altavilla anche Guglielmino (1185 – Hohenems, 1198 circa), è stato re di Sicilia dal 20 febbraio al 25 dicembre 1194, con la reggenza della madre Sibilla. Fu l'ultimo discendente della dinastia Altavilla a regnare sul Regno di Sicilia prima degli Svevi.

Guglielmo III nacque nel 1185, figlio secondogenito maschio di Tancredi e di Sibilla di Medania. L'erede al trono era suo fratello maggiore Ruggero III di Sicilia che dal 1192 aveva affiancato il padre, ma morì nel dicembre 1193 (o gennaio 1194) all'età di 19 anni. Il re Tancredi morì poco dopo, a 55 anni. Gli successe così al trono Guglielmo III, di soli 9 anni, con la reggenza della madre Sibilla.

Nel luglio di quello stesso anno l'imperatore Enrico VI si accinse a scendere nuovamente in Italia per conquistare il Regno di Sicilia (che pretendeva avendo sposato Costanza d'Altavilla); Napoli si arrese subito all'imperatore, il quale proseguì verso la Sicilia, sbarcando con l'esercito a Messina, che fu messa a ferro e a fuoco. Sibilla cercò in tutti i modi di proteggere almeno Palermo, ma non poté fare nulla; si oppose con coraggio, fin quando la capitale Palermo capitolò e fu conquistata a dicembre; il 25 dicembre Enrico VI si incoronò re di Sicilia e poté annettere il regno siciliano al Sacro Romano Impero. In cambio del trono a Guglielmo e alla madre venne offerta la contea di Lecce, ma pochi giorni dopo (il 28 dicembre) Enrico accusò Sibilla di complotto e fece arrestare lei, suo figlio, le figlie e tutta la nobiltà a loro fedele.

Sibilla e le sue figlie furono incarcerate in un monastero in Alsazia e liberate solo dopo la morte di Enrico VI, avvenuta nel 1197. Guglielmo, secondo la testimonianza del cronista Ruggero di Hoveden, fu accecato e castrato; poi fu deportato in Germania, dove visse in uno stato di semi-prigionia fino alla sua morte, avvenuta nel 1198, a 13 anni. 



da: wikipedia

Orphan (2009, dir. Jaume Collet-Serra)

 


Shawna Ankenbrandt


Shawna Ankenbrandt
- Renee II




cup3tint3amici

 


Pablo Picasso [Spanish, 1881 - 1973]

 


Pablo Picasso - Erotic Scene (La Douceur)(1903)




Ahn Yeonhoo

 




.


 

Kim Jakobsson

 




Occhio di rana

 

eye of the frog. by nolra




Marcin Cienski








Jan van Bijlert [Dutch Baroque Era Painter, ca.1597-1671]

 


Circle Jan van Bijlert - Salomè con la testa del Battista (ca.1597-1671)

Olio su tela - Private Collection





Khotsong!

(lingua Sesotho, lingua sotho-tswana parlata in Sudafrica e Lesotho)





“Maestra devo chiederti una cosa: 
ma qui dobbiamo venirci tutti i giorni?”

BENVENUTI IN PRIMA!


: :  Sara@EroHedone  : :



. . .





venerdì 18 settembre 2020

.








 

Bebel Gilberto - Samba da benção

 






martedì 15 settembre 2020

.








.








.







lunedì 14 settembre 2020

.












domenica 13 settembre 2020

Trump-etta








Navid Afkari





L’Iran ha annunciato l’esecuzione del wrestler classe 1993 Navid Afkari. Il lottatore è stato impiccato il 12 settembre con l’accusa di aver ucciso un funzionario pubblico, durante una protesta del 2018. La notizia ha scatenato l’indignazione delle associazioni sportive e delle istituzioni internazionali. Afkari infatti era stato condannato all’impiccagione sulla base di una confessione poi ritrattata perché estorta con la tortura secondo quanto dichiarato dai suoi legali.


Navid Afkari é stato impiccato. La sentenza emessa dal Tribunale di Shiratz é stata eseguita nonostante gli appelli rivolti alle Autorità iraniane di mostrare clemenza. Tra coloro che chiedevano "pietà" il più infervorato é stato sicuramente il segretario di Stato Usa Mike Pompeo che ha commentato su Twitter l'esecuzione del wrestler iraniano definendolo " Un atto feroce e crudele e noi lo condanniamo nei termini più forti. È un ignobile assalto alla dignità umana" Dimentica il Pompeo che gli Usa hanno appena giustiziato un uomo a Terre Haute, in Indiana e che gli "assassinati" dalla Giustizia nel suo Paese, sono, a tutt'oggi, 1514, disseminati in quasi tutti gli Stati dell'Unione. Quindi, ipocrita e stupido individuo, non hai nessun diritto di aprire bocca, né tu né quel presidente farlocco che si é dichiarato "stupito ed amareggiato". Io non so se Navid Afkari fosse innocente o colpevole dell'omicidio di un funzionario pubblico, Hassan Turkman, ucciso durante una manifestazione con la complicità degli altri due fratelli, condannati rispettivamente a 54 e 27 anni di galera. Ma non cambia il mio pensiero sulla pena di morte, agghiacciante strumento di vendetta dello Stato contro i suoi cittadini. Questo verdetto criminale é stato eseguito anche per l'applicazione della cosiddetta "Legge del taglione". Spettava ai famigliari della vittima l'ultima parola. Hanno rifiutato di salvarlo. Hanno chiesto d'ucciderlo. Irritante e altrettanto idiota il comunicato della World Players Association, che aveva chiesto l'espulsione dell'Iran dalle competizioni sportive internazionali nel caso avesse eseguito la condanna. Come mai non lo avete mai chiesto per tutti quei Paesi, Usa in testa, che applicano la pena di morte ? Come mai nessuna parola sull'Egitto, sulla Cina, sull'Arabia Saudita, sul Giappone, sulla Corea, e in tutti gli altri 58 Stati che ancora oggi la applicano ? E cosa ne dite degli altri 35 Stati che pur non avendola applicata negli ultimi 5 anni, ancora la mantengono come pena prevista ? Facile fare del moralismo sul comportamento altrui evitando di guardarsi nello specchio. E d'altra parte, perfino lo Stato di Dio, quel Vaticano che occupa abusivamente un pezzo di Roma, ha tolto la pena capitale dalla sua giustizia, soltanto nel 2001, quindi diciannove anni fa. Sant'Agostino ne parla nella sua opera La città di Dio. Egli scrisse: "Dal momento che l'autorità agente è una spada nelle mani di Dio, NON vi è contrarietà nei confronti del comandamento "Non uccidere" per quanti rappresentano l'autorità dello stato e mettono a morte i criminali". Parole di un santo della Chiesa, ritenuto padre spirituale della stessa. E qui mi fermo perché m'accorgo che il mio discorso, sta prendendo una "brutta piega".

Claudio Khaled Ser




.















.








.