♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

lunedì 12 giugno 2017

Amelia Earhart



Amelia Earhart’s pilot’s license, 1923

Durante i difficili anni della Grande Depressione, negli Stati Uniti le imprese di Amelia Earhart furono uno spiraglio di luce. Earhart infranse le barriere di genere portando a termine voli in solitaria che la maggior parte dei piloti uomini non era riuscita a fare e girò gli Stati Uniti per parlare di legittimazione delle donne e del futuro glorioso dei viaggi aerei. Poi Earhart svanì nel nulla. La sua misteriosa scomparsa sull’Oceano Pacifico nel 1937 tormenta storici e alimenta teorie del complotto da decenni. Earhart fu dichiarata morta dopo che il governo americano concluse che doveva essersi schiantata da qualche parte nel Pacifico, e che il suo aereo era affondato sul fondo del mare mentre cercava di diventare la prima donna a fare il giro del mondo in aereo. Di recente, però, è ripresa a circolare una teoria alternativa che prova a spiegare cosa successe a Earhart e al suo navigatore, Fred Noonan.

continua a leggere sul Il Post


. . .



Nessun commento:

Posta un commento