♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

venerdì 9 giugno 2017

Seconda guerra boera


Guerriglieri boeri durante la seconda guerra boera , 1900

La seconda guerra boera chiamata anche guerra anglo-boera fu un conflitto militare combattuto tra l'ottobre 1899 e il maggio 1902 dall'Impero britannico contro le due repubbliche boere indipendenti, la Repubblica del Transvaal e lo Stato Libero d'Orange.

La guerra, originata soprattutto dalle mire imperialistiche ed economiche britanniche, fu caratterizzata da alcuni inattesi successi dei boeri che misero in forte difficoltà le guarnigioni britanniche. Gli inglesi dovettero far arrivare numerosi rinforzi e un nuovo comandante per riuscire a mettere in atto una significativa offensiva che li portò ad invadere le repubbliche boere ed entro la metà del 1900 occupare Bloemfontein e Pretoria.

La guerra non terminò però dopo la conquista delle capitali boere, ma si trasformò in una lotta logorante caratterizzata dalla guerriglia dei commando boeri che, guidati da abili capi, inflissero ripetute sconfitte ai britannici. Il nuovo comandante in capo, il generale Horatio Kitchener, ricorse ai metodi spietati dei rastrellamenti, della deportazione dei civili, delle distruzioni del territorio e dei campi di concentramento per vincere la resistenza boera.

La guerra, che rovinò in parte il prestigio internazionale dell'Impero britannico, terminò dopo trattative dirette nel 1902 con l'annessione ufficiale delle repubbliche boere che tuttavia mantennero la loro identità nazionale.



da: wikipedia

Nessun commento:

Posta un commento