♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

martedì 21 marzo 2017

Ol'ga Sedakova



rivolto a lei,
alla prima stella,
con il calice ricolmo della notte
che sale sulla scala sospesa,
improvvisamente apparve:
luce, che pronunciava,
come una voce,
ma infinitamente più veloce
quelle stesse sillabe:

Non temere, piccolo!
Non c’è nulla da temere:
io sono con te.

: :  Ol’ga Aleksandrovna Sedakova, da "Principio"  : :


. . .



Nessun commento:

Posta un commento