♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

domenica 23 aprile 2017

Licaone (Lycaon pictus)



Il licaone, detto anche cane selvatico africano, è un canide diffuso nell'Africa sub-sahariana.

Il licaone ha un ruolo importante nella mitologia del popolo San dell'Africa meridionale. Secondo una favola, il licaone viene indirettamente collegato con l'origine della morte. Siccome la lepre venne condannata dalla luna ad essere per sempre inseguita dai licaoni dopo che la prima rifiutò l'offerta della luna di dare a tutti gli animali la possibilità di rinascere dopo la morte. Un'altra racconta come Kaang si vendica contro gli altri dèi inviadogli un esercito di uomini trasformati in licaoni, sebbene non viene mai specificato chi vinse la battaglia. I San del Botswana considerano il licaone come il cacciatore perfetto, per cui si spalmano i piedi con i fluidi odoriferi della specie, credendo che ciò conferirà loro il suo coraggio e agilità. La specie però non viene rappresentata spesso sulle pitture rupestri San, con l'unico esempio notevole trattandosi d'un fregio sul monte Erongo che raffigura un branco che insegue due antilopi.

Classificato dalla IUCN come specie a rischio, a causa della sua scomparsa in gran parte del suo areale storico. La popolazione attuale consiste di circa 6,600 adulti, di cui solo 1,400 sessualmente maturi. Il declino di queste popolazioni continua tutt'ora, principalmente a causa della frammentazione del suo habitat, della persecuzione umana, e delle malattie diffuse dai cani randagi.



da: wikipedia

Nessun commento:

Posta un commento