♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

lunedì 15 maggio 2017

Yoneji Inamura




In Giappone esiste una scultura di Budda realizzata con 20.000 scarabei morti di varie subspecie: l’opera è stata realizzata dall’artista Yoneji Inamura.

Ci sono versioni diverse del perché Inamura abbia iniziato a raccogliere gli scarabei: alcune persone sostengono che, quando lavorava come ferroviere, un giorno ha notato come le corna di alcuni tipi di scarabei somigliavano alle dita di una divinità buddista, altre persone spiegano che per un periodo ha aiutato dei bambini a raccoglierli ed è rimasto affascinato da questi insetti.

La campagna dove l’uomo vive è ricca di scarabei, ed Inamura ha iniziato a collezionarli.

Pur non essendo un artista, l’uomo ha avuto nel 1970 l’idea di usare parte della sua enorme collezione per creare qualcosa: il suo primo lavoro è stato ricoprire una statua di samurai di 5.000 scarabei di diverse varietà.

La reazione a quest’opera però non è stata quello che si aspettava: alcuni hanno sì apprezzato l’opera, ma molti altri l’hanno criticato per avere ucciso così tanti insetti, così ha deciso di ucciderne di più.



Nessun commento:

Posta un commento