♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

mercoledì 31 maggio 2017

Le ingessano il piede sbagliato, se ne accorgono dopo 25 giorni.




Annamaria Orecchioni una donna di  52 anni, di Frattamaggiore, ha incaricato un avvocato di denunciare il caso.
La donna stava sistemando le tende di casa quando è caduta dalla scala, ha chiamato il marito che era al lavoro per chiedere  aiuto.
Non  ha dovuto attendere,  al pronto soccorso, la signora era l’unica paziente.
Tempestiva la visita, le radiografie e la decisone della ingessatura del piede.
La diagnosi la seguente: frattura al V metatarso del piede destro poi  il trasferimento per l’ingessatura.
La signora torna a casa e per 25 giorni continua ad avvertire dolori al piede che non ingessato, attribuendone la causa al trauma subito. Poi decide di recarsi per una visita, non riesce a stare in piedi.
Quando i dottori gli hanno fatto  i raggi all’arto ingessato, tornano da lei meravigliati e dicendo che non c’era nessuna frattura.



da: sitorisate

Nessun commento:

Posta un commento